Focemicina: scopri il passato

Un viaggio nel passato per far rivivere i ruderi dei Porti di Claudio e di Traiano.

Navigando tra le pagine potrete scoprire i luoghi abitati dai nostri antenati attraverso la ricostruzione virtuale di Portus

Nelle Cronache di Portus potrai rivivere il quotidiano di chi 2000 anni fà abitava il territorio.

Attraverso piccoli dettagli lasciati tra le rovine rimaste a Fiumicino, possiamo capire molto di questa civiltà e comprendere il nostro presente. Buon viaggio!

Fiumicino: vivi il presente

Una finestra interattiva aperta su Fiumicino per conoscere nel dettaglio le risorse di questo territorio.

Le dune

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

 

Le dune di Passoscuro e la Stele di S.D'Acquisto 

Rassegna fotografica 

dune passoscuro   Le dune di Passoscuro
   Matthiola_sinuata e Otanthus_maritimus      Torre di Palidoro detta "Torre Perla"
Le dune di Passoscuro   La spiaggia di Passoscuro

                   Matthiola_sinuata

 

            Spiaggia di Passoscuro

Torre di Palidoro detta "Torre Perla"

 

Torre di Palidoro detta "Torre Perla" 

        Torre di Palidoro detta "Torre Perla"       Torre di Palidoro detta "Torre Perla"
Dune di Passoscuro   dune passoscuro5
      Cyperus_kalli e Otanthus_maritimus                 Ammophila littoralis

 

Riserva naturale statale del litorale romano

Le piante tipiche della nostra macchia mediterranea sono:

Ammophila littoralis (= Ammophila arenaria) è presente su tutto il sistema dunale di Passoscuro, mentre è sporadica sulle dune di Focene e Coccia di Morto; sembra quindi resistere bene al disturbo e scompare del tutto solo la duna risulta essere stata completamente spianata.

Fa parte della famiglia delle : graminacea, è una pianta che raggiunge il metro di altezza.

Forma cespi fitti che, rallentando la velocità del vento, provocano la caduta delle particelle di sabbia. Così possiamo osservare che queste piante vivono sempre sulla cima di piccole dune.

L'Ammofila infatti è una delle principali fissatrici delle dune. Quando la duna cresce, la pianta germoglia all'esterno conservando però la sua parte sotterranea che, come una rete, contribuisce a consolidare la struttura della duna. E' una pianta robusta: la foglia, che è grigio-verde, rigida, acuminata e arrotolata, forma una struttura cilindrica piuttosto resistente.

I cespugli di Ammophila creano un "microclima" più fresco e umido, maggiormente adatto alla sopravvivenza di numerose specie animali rispetto all'ambiente estremo della sabbia nuda.

Crucianella_maritima: è presente con densi popolamenti solo nei retroduna di Passoscuro. Nelle altre aree il suo sviluppo è stato forse ostacolato da un intenso calpestio.

Polygonum_maritimum: si riscontra abbastanza frequentemente sia a Passoscuro Palidoro che a Focene e a Coccia di Morto. Forma popolamenti molto densi soprattutto in prossimità di foci di fiumi, in ambienti salmastri. Sembra una delle meno sensibili al disturbo.

Cyperus_kalli è abbondante sulle dune di Passoscuro dove colonizza soprattutto l’anteduna fra i grossi cespi dell’Ammophila littoralis; sporadica a Focene e a Coccia di Morto dove è localizzata in posizione più arretrata. Pianta perenne, Rizoma robusto. Fusto alto pochi decimetri, cilindrico non cavo, glauco. Foglie basali lineari, rigide, ricurve. Infiorescenze costituite da capolini di spighette bruno-nerastre, dense e globose. Fioritura: tra maggio e settembre. Si trovano nella fascia delle prime dune.

Si adattano alle difficili condizioni ambientali:

Otanthus_maritimus: è presente con piccoli popolamenti solo a Passoscuro e a Palidoro, dove è insolitamente localizzata nel retroduna, a causa probabilmente di una sovrapposizione delle associazioni dunali provocata dal disturbo. Specie tipica dei litorali sabbiosi, è divenuta molto rara in seguito alle profonde modificazioni subite dalla fascia litoranea. In alcune regioni italiane, come in Abruzzo, la santolina è ormai considerata estinta;

Matthiola_sinuata: è stata ritrovata nei retroduna di Passoscuro, Focene, Coccia di Morto, ma sempre in stazioni sporadiche e puntiformi. Sembra una delle specie più sensibili al disturbo. Fiorisce da aprile a giugno.

 

 

 

Ultima modifica il Domenica, 24 Maggio 2015 14:27

Banner Vivere Fco

Leggi tutto...

stampaAccadde a Fiumicino 

Ampia selezione di articoli dal 1874 al 2006 da "La Stampa"

Leggi tutto...

 

 

Go to top