Focemicina: scopri il passato

Un viaggio nel passato per far rivivere i ruderi dei Porti di Claudio e di Traiano.

Navigando tra le pagine potrete scoprire i luoghi abitati dai nostri antenati attraverso la ricostruzione virtuale di Portus

Nelle Cronache di Portus potrai rivivere il quotidiano di chi 2000 anni fà abitava il territorio.

Attraverso piccoli dettagli lasciati tra le rovine rimaste a Fiumicino, possiamo capire molto di questa civiltà e comprendere il nostro presente. Buon viaggio!

Fiumicino: vivi il presente

Una finestra interattiva aperta su Fiumicino per conoscere nel dettaglio le risorse di questo territorio.

Antica villa romana cercasi...

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
aranova Id
 

Tra dicembre 2009 e febbraio 2010 sono state condotte indagini archeologiche preventive all'interno della lottizzazione "La Sorgente", localizzata lungo la via Aurelia, nell'area denominata "Muracciole" (Fiumicino), che hanno permesso di individuare tre siti di interesse archeologico: un' area sacra di epoca arcaica, un impianto produttivo e termale di epoca romana servito da un asse viario. L'area era già stata oggetto di indagini preventive tra il 2003 e il 2004, durante le quali erano state individuate le strutture pertinenti all'insediamento di età romana e resti di un complesso impianto idraulico. (segue ...). 

L'ennesima testimonianza dell'antica epoca romana che ritorna dal passato per non farne più ritorno. Si tratta di una villa romana databile dal I al III secolo d.C., situata a nord di Roma all'interno del vasto territorio del Comune di Fiumicino. E' stata messa in luce a seguito di uno scasso eseguito in Località Le Muracciole per la costruzione di un complesso residenziale. La cosa non fa più notizia, primo perchè la scoperta è considerata dagli addetti di minor importanza, nonostante sia stato rinvenuto materiale assai interessante e secondo è che l'area era destinata ad uso abitativo, quindi la villa è stata già da un pezzo rinterrata, per far posto a tonnellate di cemento. Peccato non aver immortalato i resti archeologici almeno ne avremmo avuto testimonianza.

A detta dei pochi fortunati ospiti, sul luogo è stato travato un peristilio pavimentato con mattoni a spina di pesce e in parte in cocciopesto con inserti geometrici di tessere quadrate. Alla destra del peristilio è stato trovato un magazzino con i doli per la conservazione dell'olio e della farina. La villa era dotata di piccole terme.
Il "calidarium" è stato identificato in quanto aveva un accesso diretto da un forno esterno e adiacente il "tepidarium". 
I rivestimenti delle pareti dei due ambienti mostrano come l'aria calda entrasse da sotto il pavimento. 
Il "frigidarium" era contiguo ai due ambienti. A pochi mesi di distanza dal ritrovamento non rimane nulla della villa se non questa veduta aerea ripresa da Google Maps, per fortuna per noi, ormai datata. 
 
 

 

 

 

 

Ultima modifica il Domenica, 06 Settembre 2015 12:58

Banner Vivere Fco

Leggi tutto...

stampaAccadde a Fiumicino 

Ampia selezione di articoli dal 1874 al 2006 da "La Stampa"

Leggi tutto...

 

 

Go to top