Focemicina: scopri il passato

Un viaggio nel passato per far rivivere i ruderi dei Porti di Claudio e di Traiano.

Navigando tra le pagine potrete scoprire i luoghi abitati dai nostri antenati attraverso la ricostruzione virtuale di Portus

Nelle Cronache di Portus potrai rivivere il quotidiano di chi 2000 anni fà abitava il territorio.

Attraverso piccoli dettagli lasciati tra le rovine rimaste a Fiumicino, possiamo capire molto di questa civiltà e comprendere il nostro presente. Buon viaggio!

Fiumicino: vivi il presente

Una finestra interattiva aperta su Fiumicino per conoscere nel dettaglio le risorse di questo territorio.

Cisterna e terme al Monte Giulio

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 

In località Monte Giulio, a sud di via Guidoni, presso l’estremità orientale della via, sono stati rinvenuti resti degli edifici situati sulla banchina orientale (cd. Molo destro). Si tratta di un gruppo di ambienti adibiti a magazzini, un piccolo complesso termale (II sec. d.C.) e una cisterna.

Le terme, dotate di un secondo piano come indica la presenza di scale, erano probabilmente utilizzate dal personale delle navi.

Dalle terme una fontana aggettava verso il bacino, forse per il rifornimento delle imbarcazioni in attracco al porto.

Adiacente all'impianto termale è una cisterna (m 27x15), databile al secondo ventennio de II secolo d.C.

La costruzione, divisa in una prima fase in due navate, separate da tre pilastri, fu successivamente ripartita in quattro vani ed un ambiente trasversale di manovra. La struttura, probabilmente collegata con l'acquedotto di Traiano (scheda n. 86), è caratterizzata all’esterno da una serie di nicchie.

Gli scavi effettuati negli anni Ottanta hanno portato alla luce un consistente interramento che aveva sepolto, nel corso di almeno cinque alluvioni marine e fluviali associate a sismi e maremoti, l’intera cisterna e le opere ad essa collegate durante il III e il IV secolo d.C.

La prima ondata di maremoto è stata datata alla metà del III secolo d.C. sulla base di monete dell’imperatore Massimino il Trace (datate al 236 d.C.) e Gordiano III (datate al 238 d.C.), rinvenute in alcune tombe sovrapposte alla cisterna ma anche sulla base degli interventi di restauro alle murature di III e inizio IV d.C.

 

17264287 1870308206544969 5029836411084837820 n

Ultima modifica il Giovedì, 16 Marzo 2017 18:29

Banner Vivere Fco

Leggi tutto...

stampaAccadde a Fiumicino 

Ampia selezione di articoli dal 1874 al 2006 da "La Stampa"

Leggi tutto...

 

 

Go to top