Focemicina: scopri il passato

Un viaggio nel passato per far rivivere i ruderi dei Porti di Claudio e di Traiano.

Navigando tra le pagine potrete scoprire i luoghi abitati dai nostri antenati attraverso la ricostruzione virtuale di Portus

Nelle Cronache di Portus potrai rivivere il quotidiano di chi 2000 anni fà abitava il territorio.

Attraverso piccoli dettagli lasciati tra le rovine rimaste a Fiumicino, possiamo capire molto di questa civiltà e comprendere il nostro presente. Buon viaggio!

Fiumicino: vivi il presente

Una finestra interattiva aperta su Fiumicino per conoscere nel dettaglio le risorse di questo territorio.

Voluptas aedificandi

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Le immagini di Portus si riferiscono al bacino esagonale al palazzo imperiale ai templi, ma soprattutto i magazzini (Magazzini Severiani, Magazzini di Traiano).
Probabilmente più di 500 erano i depositi di merci e ciò si evince da una scritta lasciata sul muro di un Horrea, magazzino utile per lo stoccaggio del grano. 

(XIID – 500 – 12 = 488 magazzini).

I magazzini di Portus rappresentarono per l'Impero un'importantissimo "giacimento" di grano per soddisfare la popolazione di Roma, che contava allora un milione di abitanti. Al tempo di Traiano, l'impero romano era in una fase d'inarrestabile ascesa.
Da un modesto insediamento del centro Italia, Roma divenne una civiltà complessa, divenendo dominatrice incontrastata dell’intero Mediterraneo.
Portus fu uno dei punti nevralgici dell'Impero per l'approvvigionamento delle derrate alimentari e delle merci provenienti dal Mediterraneo.

magazziniseveriani

Video

 

Fatti & Misfatti

rassegnastampa

 

archeologa

Banner Vivere Fco

Leggi tutto...

stampaAccadde a Fiumicino 

Ampia selezione di articoli dal 1874 al 2006 da "La Stampa"

Leggi tutto...

 

 

Go to top